Fecondazione ICSI iniezione intracitoplasmatica degli spermatozoi

Fecondazione ICSIL’Iniezione intracitoplasmatica degli spermatozoi (fecondazione ICSI) consiste nell’introdurre all’interno dell’ovocita un singolo spermatozoo.

In situazioni in cui gli spermatozoi sono molto pochi,poco mobili e/o con una brutta morfologia, il biologo seleziona gli spermatozoi più adatti e li inietta direttamente all’interno dell’ovocita, tramite uno strumento chiamato micromanipolatore. Con una pipetta aspirante, l’ovocita, privato delle cellule che lo circondano, viene tenuto fermo e, con un ago microscopico, al suo interno viene iniettato un solo spermatozoo.

Fecondazione ICSI RomaLa ICSI rappresenta la tecnica più utilizzata nei Centri di Fecondazione Assistita in quanto garantisce alte percentuali di fertilizzazione.

L’osservazione degli ovociti nelle ore successive (20h) evidenzierà se è avvenuta o meno la fertilizzazione. Nel caso in cui sia possibile evidenziare due nuclei, l’uno originato dallo spermatozoo, l’altro dell’ovocita, si può dire che la fecondazione icsi è avvenuta. A questo stadio si parla di zigote.

L’osservazione continua e, successivamente alla fusione tra i due pronuclei, la cellula inizierà a dividersi.

La divisione delle cellule viene lasciata proseguire per altre 48/72 ore, al termine delle quali gli embrioni sono pronti per il trasferimento in utero (transfer embrionale).
In alcuni casi è possibile estendere la coltura degli embrioni allo stadio di blastocisti.

Il numero di embrioni che solitamente viene trasferito non è quasi mai superiore a 3 ma molto dipende dalle numero di tentativi, dalle cause di sterilità, dall’età materna e dalla qualità degli embrioni.


Potrebbe interessarti approfondire l’argomento

Se ti è piaciuta questa pagina, condividila
Facebook Twitter Pinterest Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>